img

Sabato 26 ottobre, nell’arco di tutta la giornata, ospiteremo una degustazione Ca’ Verde, il caseificio che dal 1985 sceglie di difendere le colture, coltivando ed allevando senza l’aiuto di pesticidi, diserbanti e concimi chimici.

Ca Verde trova origine nei pascoli e nelle stalle della Lessinia Veronese, dove le vacche in estate vivono all’aperto sui prati d’alta quota ed in inverno nelle stalle, luminose e spaziose: la loro alimentazione è quindi l’erba fresca ed il fieno (proveniente da campi di proprietà dell’allevatore), a seconda della stagione, in totale assenza di insilati fasciati e OGM (certificazione LATTE FIENO). Gli animali, se necessario, vengono curati con metodi naturali ed omeopatici, attenzioni che li rendono robusti e resistenti alle malattie e non alterano minimamente la qualità del latte.

La mungitura avviene con impianti dotati di lavaggio per garantire l’igienicità del latte; il latte viene attentamente conservato facendo attenzione a non interrompere la catena del freddo e successivamente, prima di iniziare la produzione, attentamente analizzato per verificare la conformità ai parametri di temperatura, freschezza, caratteristiche fisiche chimiche e requisiti igienici sanitari, il tutto finalizzato per preservare le qualità del latte con la massima cura.

I prodotti risultanti sono formaggi, sia freschi (mozzarella, robiola e stracchino) che stagionati (formaggi vaccini, formaggi di capra e formaggi a pasta filata, caciotte, scamorze bianche o affumicate) e yogurt, sia bianchi che alla frutta, con latte non omogeneizzato e ricchissimo di fermenti lattici.

I formaggi, ricotte e yogurt Ca’ Verde, sono alimenti vivi e mutevoli, che si trasformano al trascorrere delle stagioni per colore, profumo e gusto: in estate, quando gli animali mangiano l’erba fresca, il latte è più leggero e tendente al giallo, d’inverno, quando l’alimentazione si basa sul fieno, è più bianco e grasso.

il risultato finale è un prodotto che è un prezioso messaggero del territorio e della stagione che lo ha generato.

Ogni formaggio ha personalità, da assaggiare ed assaporare, tu quale preferisci?

Written by bioe

Leave a Comment